Questo benedetto lavoro: fango e oro

Busqueda-de-oro“Il lavoro è cercare l’oro dentro la fanghiglia del letto del fiume. Cercare l’oro dentro la fanghiglia che sta ai margini del fiume non è fango, è cercare oro! E questo è il valore, il valore della tua libertà in azione. La tua libertà in azione, trovandosi di fronte al fango e sentendosi dire: “Lì dentro ci sono le pepite d’oro”, si imbratta le mani, si sporca tutta, va dentro nel fango fino alle ginocchia per cercare l’oro. Questa è la libertà. Uno che fa lo schizzinoso e dice: “Brr, che sporcizia!”, non vuole l’oro, vuole evitare rogne. O vorrebbe l’oro se non avesse rogne.”  

Un pensiero su “Questo benedetto lavoro: fango e oro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...