Visionario cercasi

Domenica 31 maggio in Toscana si vota per le Regionali, e lo stesso accadrà in altre regioni d’Italia. In molti Comuni l’appuntamento è per il rinnovo di sindaci e giunte comunali.

E sorge una domanda di fondo: quale politico vorrei per il prossimo futuro?

Metto in fila un po’ di aggettivi, competente, umile, capace di fare squadra, ottimista, realista…ma in cima scelgo visionario.

Il vocabolario mi dice che è colui che ha delle visioni, che elabora disegni inattuabili, un po’ sognatore; io dico che è colui che crede nella politica non come ideologia ma come capacità di progetto. Con buon senso e sagace pragmatismo, ma che renda pensabile l’impensabile. Che sappia spingere un poco più in là le frontiere del possibile.

Uno che sogna – che male c’è – ma che lo fa perché ha una speranza; perché nella sua vita non si ferma allo scontento, alla rassegnazione. Uno che veda il domani come opportunità di sviluppo e affermazione.

Che non mi illuda con il “di meno è bello”, perché non ci casco. Voglio un “di più è meglio per tutti”.

Questo lo può fare chi ha un senso alto dell’avvenire.

 

È la speranza che tengo nel cuore.

Silvia Grimoldi

Annunci

2 pensieri su “Visionario cercasi

  1. Più che un visionario, vorrei che il politico del futuro, anzi, di oggi, sia un sognatore, capace però di camminare con i piedi ben piantati per terra e capace di mantenere un contatto vero con la realtà e con i cittadini che è chiamato a rappresentare.
    Forse la visionaria sono io!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...