Questo benedetto lavoro: bellezza e Risurrezione.

 "Le spigolatrici" - Millet - particolare
“Le spigolatrici” – Millet – particolare

La bellezza è per entusiasmare al lavoro,

il lavoro è per risorgere.

(Cyprian Norwid, artista polacco (1821 – 1883)

citato in “lettera di san Giovanni Paolo agli artisti” – 1999)

 

Etimologia di entusiasmo: “pieno di Dio” o “divinamente ispirato”.

E risorgere: “sorgere di nuovo” e “tornare da morte a vita”.

Ancora un collegamento, auspicabile, tra lavoro e Divino.

Anche questa è “energia per la vita”.

 

Un pensiero su “Questo benedetto lavoro: bellezza e Risurrezione.

  1. E che dire della “bellezza DEL lavoro”?
    La bellezza dell’opera, dell’operaio e dell’operare.
    Quella bellezza che anche il nostro Dio ha assaporato sia quando ha “fatto” il mondo, sia quando ha assemblato sgabelli e tavoli negli anni di Nazareth.
    Il lavoro è uno dei tanti doni tutti divini che ci distinguono dagli altri esseri viventi.

    Gabriele

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...