Cattolici adulti.

cattolici adulti“Si va costituendo una dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie. Noi, invece, abbiamo un’altra misura: il Figlio di Dio, il vero uomo. É Lui la misura del vero umanesimo. “Adulta” non é una fede che segue le onde della moda e l’ultima novità; adulta e matura é una fede profondamente radicata nell’amicizia con Cristo.”

(Joseph Ratzinger, Omelia alla messa “Pro eligendo Romano Pontifice”, Roma, 18 aprile 2005)

Domenica che precede il Martirio di San Giovanni Battista: omelia

35_maccabeiLa parola di questa domenica che precede il Martirio di San Giovanni
è una parola molto schietta e allo stesso tempo rassicurante.
Indica prospettive e orizzonti diversi
e chiede una generosa apertura del cuore.

C’è una Provvidenza che supera la fragilità umana
una Provvidenza che interpella la nostra libertà
una Provvidenza che ci solleva dalla polvere della terra:
Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo,
ma non hanno il potere di uccidere l’anima.

Questo invito alla non paura lo trovo molto attuale.
Un invito che dobbiamo legare coraggiosamente
alla nostra carne umana
un invito che ha il sapore della Profezia. Continua a leggere

Cosa significa “ridare ordine”?

nautiloCrisi. Ancora una volta: “Crisi di che”?

Disordine cui porre rimedio. Ma come si definisce l’ordine? Ordine è l’opposto del caso, del caos?

Si può parlare laicissimamente di “legge Naturale”? E c’è, quindi, un disegno per la nostra esistenza o siamo nelle mani di un destino cieco?

Aveva le idee chiare Dante, Continua a leggere

Sete di infinito

“Ciascun confusamente un bene apprende
nel qual si queti l’animo e desira;
per che di giugner Lui ciascun contende.”

Dante – Purgatorio, XVI

Una casa sulla roccia

images
«Ora che abbiamo pienamente assaporato le promesse della libertà illimitata, cominciamo a capire di nuovo l’espressione “tristezza di questo mondo”. I piaceri proibiti hanno perso la loro attrattiva appena han cessato di essere proibiti. Anche se vengono spinti all’estremo e vengono rinnovati all’infinito, risultano insipidi perché sono cose finite, e noi, invece, abbiamo sete di infinito».

(Joseph ‪‎Ratzinger)

View original post

Cuori di pietra, cuori di Pietro.

Caravaggio "la crocifissione di san Pietro" olio su tela - 1600 ca - Roma - S. Maria del Popolo
Caravaggio “la crocifissione di san Pietro” olio su tela – 1600 ca – Roma – S. Maria del Popolo

Quando, in un momento simbolico, stava ponendo le basi della Sua grande società, Cristo non scelse come pietra angolare il geniale Paolo o il mistico Giovanni, ma un imbroglione, uno snob, un codardo: in una parola, un uomo. E su quella pietra Egli ha edificato la Sua Chiesa, e le porte dell’inferno non hanno prevalso su di essa.
Tutti gli imperi e tutti i regni sono crollati per questa intrinseca e costante debolezza: che furono fondati da uomini forti su uomini forti. Ma quest’unica cosa, la storica Chiesa cristiana, fu fondata su un uomo debole, e per questo motivo è indistruttibile. Poiché nessuna catena è più forte del suo anello più debole.

(G.K. Chesterton, Eretici, 1905)

 

Citazione solo a prima vista “impegnativa”. Ce ne ha parlato, qui al Betania’s, il 10 luglio san Paolo in 2 Corinzi,12:

«Ti basta la mia grazia; Continua a leggere

Volere volare: Hemingway.

Vecchio e mareAncora una storia personale, umana, di lavoro.

Una Storia per qualche verso parallela a quella di Giuseppe C.. Ingegnere e nonno. Ci è proposta da don Giacomo Rossi con una sua Omelia da “Riscritture”:

Cosa comporta la pretesa di poter riconoscere Gesù presente oggi?
Chi ha letto “Il vecchio e il mare” di Hemingway lo può capire molto bene. Il vecchio marinaio si mette in barca da solo quasi per capire il mistero della sua vita e compiere l’opera che dia senso a un uomo che “non può che pescare”. Ma il pesce enorme che abbocca alla sua lenza lo porta “troppo lontano nel mare”. L’Uomo è certamente questo marinaio: Continua a leggere