Una Bellezza.

Sandro Botticelli "Madonna del Magnificat" 1481 - Galleria degli Uffizi
Sandro Botticelli “Madonna del Magnificat” 1481 – Galleria degli Uffizi

Cosa abbiamo mai fatto o Dio per meritarci una bellezza così straordinaria

e cosa dobbiamo aspettarci come prova per aver avuto in dono una bellezza così straordinaria?

(Ezra Pound)

La Grazia, la Bellezza, oso dire, ci grava di un debito, una responsabilità…

Come, attraverso chi, sdebitarci?

Un pensiero su “Una Bellezza.

  1. Non possiamo, io credo sdebitarci. Siamo creati per l’immortalità, dice la prima lettura del giorno,dal libro della Sapienza, ma siamo anche servi inutili, servi senza pretese, ci rammenta il Vangelo di Luca. L’unico modo per sdebitarci è rendere lode finchè abbiamo voce per questa bellezza, riconoscendola e servendola nel nostro prossimo. Sempre, sia quando la reincontriamo con i nostri occhi umani, sia quando, assai più spesso io trovo, i nostri occhi umani non riescono a riconoscerla, ma lo facciamo con gli occhi e con la grazia di Dio, e di Dio solo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...