Officina: io non ti perdonerò mai (1)

x240-gYvNon perdonare è talvolta profondamente umano e anche giusto.
Si tratta di una reazione più che di una azione.
Una provocazione ad una provocazione.

In una scena del film “The road”(https://www.youtube.com/watch?v=Mwq0mgvC1eY) non perdonare è una misura di autodifesa, autoconservazione, autotutela o tutela della sicurezza dei propri cari. Capita a volte cioè che messi alle strette si faccia quindi una scelta e si scelga di difendere i propri cari, anche a costo di non perdonare gli “estranei”.
Il racconto di Dino Buzzati “Non aspettavano altro”, invece, fa il verso il verso a Peguy quando questi sostiene che se ad un certo punto tu hai contro il popolo, hai contro i giudici, hai contro i sacerdoti, hai contro il sistema economico, allora sei veramente spacciato ed è difficile dire che meriti perdono perchè tutti ti hanno condannato. In quel caso non perdonare sembra essere la cosa più giusta.
Angelo Leva
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...