Ancora sul perdono. Il Purgatorio.

Franz_von_Sales

Come è fatto il Purgatorio?

Il grande Dottore della Chiesa San Francesco di Sales (1567-1655) offre uno splendido insegnamento sul Purgatorio. Già nel Medioevo insegnava che “dal pensiero del Purgatorio possiamo cavare più consolazione che timore”. Ecco quello che ci ha detto:

1. Le anime vivono lì una continua unione con Dio.

2. Sono perfettamente conformate alla volontà di Dio. Vogliono solo quello che vuole Dio. Se venisse loro aperto il Paradiso, preferirebbero precipitarsi all’Inferno che presentarsi macchiate al cospetto di Dio.

3. Si purificano volontariamente, amorevolmente, perché Dio vuole così.

4. Vogliono rimanere nella forma gradita a Dio e per tutto il tempo che Egli vuole.

5. Sono invincibili nella prova e non possono avere neanche un moto di impazienza o commettere qualsiasi imperfezione.

6. Amano più Dio di se stesse, con amore semplice, puro e disinteressato.

7. Sono consolate dagli angeli.

8. Sono certe della propria salvezza, con una speranza ineguagliabile.

9. Le loro amarezze sono alleviate da una pace profonda.

10. Se il dolore che soffrono è infernale, la carità effonde nel loro cuore una tenerezza ineffabile – la carità che è più forte della morte e più potente dell’Inferno.

11. Il Purgatorio è uno stato felice, più desiderabile che temibile, perché le fiamme che esistono lì sono fiamme d’amore.

(Estratto dal libro O Breviário da Confiança, di monsignor Ascânio Brandão).

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

fonte: il blog amico Aleteia  http://it.aleteia.org/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...