10 dicembre. Beata Vergine Maria di Loreto

Caravaggio "Madonna di Loreto" o "dei pellegrini" 1604/06 - Roma (clicca per ingrandire)
Caravaggio “Madonna di Loreto” o “dei pellegrini” 1604/06 – Roma (clicca per ingrandire)

Anche

dicembre

mese

mariano…

Una casa sulla roccia

10 dicembre

Il Santuario della Santa Casa si trova a Loreto (AN): è un luogo popolare di pellegrinaggio dove i cattolici venerano la Vergine Lauretana.  

È il più importante santuario mariano d’Italia; al suo interno è custodita la Santa Casa di Nazaret dove, secondo la tradizione devozionale, la Vergine Maria ricevette l’Annunciazione.

Il Beato Giovanni Paolo II (Karol Józef Wojtyła, 1978-2005), riferendosi alla Santa Casa di Loreto, fece la seguente riflessione : « Quello Lauretano è un Santuario mirabile. In esso è inscritta la trentennale esperienza di condivisione, che Gesù fece con Maria e Giuseppe. Attraverso questo mistero umano e divino, nella casa di Nazaret è come inscritta la storia di tutti gli uomini, poiché ogni uomo è legato ad una “casa”, dove nasce, lavora, riposa, incontra gli altri e la storia di ogni uomo, è segnata in modo particolare da una casa: la casa della sua infanzia…

View original post 1.112 altre parole

Annunci

2 pensieri su “10 dicembre. Beata Vergine Maria di Loreto

  1. Gli scienziati che hanno studiato il fenomeno non sono mai riusciti a spiegarlo.

    Nostra Signora di Loreto è una devozione mariana nata a partire dal racconto del trasferimento miracoloso della casa in cui la Vergine Maria visse a Nazareth.

    Piccola casa in pietra, era diventata una reliquia protetta dai cattolici in Terra Santa. Sotto quel tetto, “l’angelo del Signore portò l’annuncio a Maria, ed ella concepì per opera dello Spirito Santo”. Secondo alcune tradizioni, lì avrebbe vissuto anche la Sacra Famiglia.

    Secoli dopo, nel 1291, in un’epoca di forte espansione islamica e prima dell’arrivo dei crociati a Nazareth, la casa della Sacra Famiglia scomparve inspiegabilmente, e sempre senza spiegazione apparve nella città di Tersatz, nell’antica Dalmazia, regione dei Balcani oggi corrispondente ai territori di Croazia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro.

    Il sacerdote locale, che era molto malato e guarì per miracolo, ebbe una visione della Madonna in cui ella affermava: “Questa è la casa in cui Gesù venne concepito per opera dello Spirito Santo e la Sacra Famiglia visse a Nazareth”.

    La casa della Sacra Famiglia venne trasportata intera da Nazareth a Tersatz, senza essere demolita.

    Il popolo iniziò a compiere dei pellegrinaggi e a ottenere grazie e miracoli. Il governatore locale, pur se colpito dal fatto, inviò quattro studiosi in Terra Santa per confermare se era la vera casa della Madonna.

    A Nazareth gli inviati trovarono solo le fondamenta della casa e lo stupore degli abitanti della città per la sua scomparsa. Le fondamenta avevano le stesse misure di quelle apparse a Tersatz, conservate ancora oggi nella basilica dell’Annunciazione, a Nazareth.

    Quanto alla casa apparsa a Tersatz, era intatta e senza segni di essere stata smontata e ricostruita.

    Dopo poco più di tre anni avvenne un nuovo miracolo: il 10 dicembre 1294 la casa della Madonna venne portata passando sul Mar Mediterraneo fino ai boschi di Loreto.

    I fedeli si ricordarono allora di una profezia di San Francesco d’Assisi: “Loreto sarà uno dei luoghi più sacri del mondo. Lì verrà costruita una basilica in onore di Nostra Signora di Loreto”. La basilica eretta intorno alla casa è diventata uno dei santuari più grandi d’Europa.

    Su richiesta della Chiesa sono stati effettuati vari studi da parte di ingegneri, architetti, fisici, storici ed esperti, che più analizzano il caso, più verificano il carattere inspiegabile della sua apparizione:

    1. Si erge al suolo senza alcuna base ed è possibile passare una barra di ferro sotto di essa senza alcun impedimento.

    2. Le pietre della costruzione non esistono in Italia, essendo presenti solo nella regione di Nazareth, in Terra Santa.

    3. La porta è di cedro, e anch’esso non esiste in Italia, trovandosi in Palestina.

    4. Le pietre delle pareti sono state unite con una specie di cemento fatto di solfato di calcio e polvere di carbone, miscuglio usato in Palestina ai tempi di Gesù ma sconosciuto in Italia quando apparve la casa a Loreto.

    5. Le misure della casa corrispondono perfettamente a quelle della base rimasta a Nazareth.

    6. La casa, piccola e semplice, segue lo stile nazareno dell’epoca di Gesù.

    Il fenomeno dell’apparizione della casa di Nostra Signora di Loreto non è mai stato spiegato dagli scienziati che lo hanno studiato. Non è un caso che la Madonna di Loreto sia la patrona dell’aviazione, in ricordo del trasferimento miracoloso.

    [Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

    fonte: blog Aleteia 13/3/2017

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...