Schegge, l’Omelia: la domenica di Abramo.

verso-Pasqua“Perché ai Giudei dà fastidio che Gesù abbia affermato: «Io sono»? Cosa significa?

Gli Ebrei non potevano dire il Nome di Dio. Dio, nell’Antico Testamento, si era  presentato proprio così: «Io sono». In quest’affermazione c’è tutta la Divinità, tutto l’Infinito.

In quel momento Gesù sta dicendo: «Io sono Dio»! Pensate: gli avevano creduto. Ora sono lì a dirgli che è un indemoniato. Proprio coloro che gli avevano dato credito!

Perché questa discussioni tra gli Ebrei e Gesù su Abramo? E’ un po’ ciò che succede anche adesso nella Chiesa… si discute di mille cose e quello che viene a mancare è il Protagonista, Gesù! Solo se ci accorgiamo , solo se decidiamo di avere un Padre comune riusciamo a capire perché Gesù guarda tutti con lo stesso Amore. Anche i nemici.

Due parole sono sottolineate oggi: Verità e Libertà. La Verità ha due qualità, è per tutti. Ed è per sempre. Anche le questioni morali e dottrinali. Per sempre. Solo nella Verità si è Liberi davvero.

Chiediamo al Signore di accogliere la Verità e di viverla. Chiediamo di aiutarci ad essere Liberi. E di incontrare persone che ce ne siano testimoni.

Sia lodato Gesù Cristo!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...