«I Feel Cud», un premio alle parrocchie che aiutano.

ritaglio-ifeelcud-770x439_cAncora una segnalazione da parte della nostra Lidia. Una buona notizia, da Avvenire, che riguarda la nostra Comunità pastorale.

di Laura Delsere

Nel 2015 ha premiato l’innovazione nella carità. Anche quest’anno il concorso Cei ‘I Feel Cud’ sosterrà progetti sociali nelle parrocchie. Scade il 30 maggio l’iscrizione (www.ifeelcud.it, il bando è anche su facebook.it/ifeelcud etwitter.com/ifeelCUD) per vedersi riconosciuti fondi tra mille e 15 mila euro.
Si tratta di organizzare un evento di piazza che sensibilizzi alla firma 8xmille e di inviare on line il progetto sociale. Auspicabile – ma non vincolante – durante l’appuntamento pubblico la raccolta della scheda firmata tra i titolari di CU (l’ex Cud). Obiettivo: fare trasparenza sul sostegno economico alla Chiesa, dalla firma all’opera finanziata. Ecco i vincitori 2015:
Parrocchia SS. Pietro e Paolo, Saronno (Varese)
Premiato con 4 mila euro il Fondo cittadino di solidarietà, creato alcuni anni fa dal parroco, don Armando Cattaneo, per le crescenti emergenze economiche del territorio, ha assicurato una parte dei buoni mensa ai bambini delle elementari provenienti da famiglie in difficoltà.  

Parrocchia San Francesco di Paola, Scafati (Salerno) Premiata con 15 mila euro, per ‘Casa di Francesco’ che accoglie i senza fissa dimora, sempre più numerosi, con alloggio, docce, pasti e centro ascolto per creare una rete in sinergia con i servizi territoriali. Lo scorso 4 dicembre è stato aperto il cantiere.
Parrocchia Maria SS. del Buon Rimedio, Napoli 10 mila euro sono stati riconosciuti ai laboratori per i giovani del quartiere Scampia, a Napoli (musica, informatica, teatro, ceramica, lettura e attività sportive). A metà 2016 entreranno stabilmente nelle attività di oratorio.
Parrocchia Cattedrale, Bari
8 mila euro sono andati al progetto anti-devianza dell’Orchestra giovanile del Borgo Antico, promossa da don Antonio Parisi e da docenti del conservatorio cittadino, sul modello del sistema ‘Abreu’ diffuso oggi in America latina per i minori a rischio.
Cattedrale S.Lorenzo Majorano, Manfredonia
Premiati con 6 mila euro i laboratori di sartoria e alfabetizzazione, per attrezzare meglio italiani e stranieri in cerca di occupazione, sotto il profilo scolastico e della formazione professionale. Sono già attivi da novembre scorso.
Parrocchia S.Agazio martire, Guardavalle (Catanzaro) Con 3 mila euro è stato creato uno spazio culturale polifunzionale, con laboratorio e caffetteria, perché i disabili del paese e dei centri limitrofi, finora costretti dalle barriere architettoniche all’isolamento in casa, possano incontrarsi lì con i giovani.
Parrocchia S. Filippo Neri, Milano
Riconosciuti mille euro alla rete di prossimità per gli anziani del quartiere Bovisasca. Una popolazione in forte crescita e a forte rischio isolamento. Il progetto ’casa per casa’ permette di prevenire emergenze, alleviare la solitudine e riportarli al centro della comunità parrocchiale.
Parrocchia S. Giuseppe Serra Spiga, Cosenza
Mille euro per gite gratuite o a basso costo tra gli under 24 dell’oratorio parrocchiale. Un fondo per sostenere la formazione umana e culturale dei giovanissimi, senza gravare sulle famiglie provate dalla crisi economica.

fonte: Avvenire 23/4/2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...