Quasi un’officina. Resilienza. (3)

First time! E’ la prima volta che riblogghiamo un nostro post. Perché tratta della resilienza. E’ stato pubblicato nell’aprile 2015 e lo riproponiamo perché forma quasi un’Officina dopo quelli dei giorni scorsi sullo stesso argomento. Lo riproponiamo perché cita l’esperienza statunitense e poiché così, assieme all’aforisma in inglese di ieri, salutiamo i nostri Lettori d’Oltreoceano che sono sempre più numerosi e più assidui. “Battete un colpo!”

Betania's Bar

reginaQui devi correre più che puoi per restare nello stesso posto. Se vuoi andare da qualche parte devi correre almeno il doppio.

(Lewis Carroll in ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’)

Nel temperamento americano c’è una qualità, chiamata «resiliency», che abbraccia i concetti di elasticità, di rimbalzo, di risorse e di buon umore. Una ragazza perde il

View original post 157 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...