Conosco Uno che può salvarti la vita.

funambolo2Ancora un accenno al “disagio giovanile”.

MACCHE’ “GIOVANILE”!,

qualcosa che serve a tutti.

Qualcuno che ci tiene su.

il blog di Costanza Miriano

Devin Leonardi Two Friends on the Shore of Long Island, 2009 Acrylic on paper Devin Leonardi
Two Friends on the Shore of Long Island, 2009
Acrylic on paper

di Eleonora Barberio

Caro amico mio,
dovrei studiare greco e ripassare fisica in questo momento, ma penso che sia più importante scriverti qualche parola. Vedo nei tuoi occhi tante domande senza risposta, una rabbia soffocante, un desiderio incredibile di amore e tanti tanti dubbi. Più volte mi hai detto di essere stufo dei soliti discorsi sempre più banali del genere “il latino e il greco aprono la mente” o sul “bisogna rispettare tutti indistintamente dal colore della pelle, religione, lingua e bla bla bla”. Come darti torto, ti capisco bene.

View original post 902 altre parole

2 pensieri su “Conosco Uno che può salvarti la vita.

  1. Abbiamo ricevuto una privata e autorevole, visti “i nostri venticinque lettori” autorevolissima, critica livorosa alla posizione presa (subita??) riguardo il fatto di Lavagna.
    Non siamo capaci di una lettura diversa da quella riportata su queste pagine: QUI e con questo stesso post.
    Io non sono riuscito a proporre ai miei figli nulla di diverso e di più grande. Ma rilancio.
    Chi ci può dare un aiuto a percorrere altre strade? Magari “contromano”?
    Scusate, controcorrente.

    "Mi piace"

  2. Riprendo due frasi di Eleonora Barberio e Maurizio e ci leggiamo sotto…

    Siamo fatti per combattere certi della Vittoria non della sconfitta. Te ne prego, non credere che non ci sia un motivo per la tua presenza su questa terra. Perché c’è, e tu sei chiamato a fare qualcosa di immensamente grande. Sei più prezioso del gioiello più bello e costoso che possa esistere. Di fronte a Dio anche il valore di tutti i quadri degli Uffizi impallidisce rispetto al tuo.

    Io non sono riuscito a proporre ai miei figli nulla di diverso e di più grande. Ma rilancio.
    Chi ci può dare un aiuto a percorrere altre strade? Magari “contromano”?
    Scusate, controcorrente.
    Se stesse scrivendo l’esperto della canzone del bar, probabilmente sarebbe partito da quanto scritto da Eleonora Barberio sviluppandolo a suo modo: il richiamo a “c’è sempre un motivo” (una stupenda canzone di Celentano del 2004) è troppo ghiotto. Questa però è sede per commenti, e non per contributi lunghi. Chissà, magari l’esperto una sera entrerà al bar cantando “se rido se piango ci sarà un motivo…”
    Leggo, “sei chiamato a fare qualcosa di immensamente grande, sei più prezioso del gioiello più bello..”, ed è vero, già di suo. Se poi ci credi, sai anche che “di fronte a Dio il valore di tutti i quadri degli Uffizi impallidisce rispetto al tuo”; è più “facile” per noi credenti? Non lo so, probabilmente abbiamo un motivo in più rispetto ad altri… ma tutti noi abbiamo almeno un motivo. Forse non lo vediamo, impegnati quanto siamo in altro…. Ad esempio, mi piace molto quel “ Sei convinto di poter fare tutto da te, anche di guarirti da solo.”: mi piace, perché mi rimanda a quello che mi è piaciuto nel commento di Maurizio e che mi ha suscitato: il “contromano” nelle strade.
    Sarà banale, ma quel guardare a se stesso, poter far tutto da te fino a guarirsi da solo, m’ha richiamato una situazione talmente banale e sbagliata cui siamo (quasi ?) tutti abituati. La vediamo presumo in tutte le città, magari lo facciamo pure. Fateci caso quando percorrete una strada che non sia a senso unico: quante auto trovate parcheggiate contromano? Magari l’abbiamo appena parcheggiata noi: e che fastidio vuoi che abbiamo dato parcheggiando contromano? Ho visto un buco, non passava nessuno … e .. .zac! Sono andato contro la regola del codice della strada di parcheggiare secondo il senso di marcia? Ma che fastidio ho dato? C’era uno spazio libero…
    Poi magari capisci al momento di rimetterti alla guida che ci sarebbe un motivo per parcheggiare nel senso di marcia corretto. Non passa nessuno? Buon per te! C’è traffico? Allora stai aspettando che siano liberi due sensi di marcia! Probabilmente creerai un fastidio agli altri per tornare nella corsia che vorresti riprendere, o magari ti arrabbierai se non dovessi riuscire ad immetterti subito perché nessuno ti fa passare (e perchè mai dovrebbero farlo, col fastidio che stai creando?)
    Anche nelle situazioni più banali c’è un motivo; e siccome non sei solo, cerca di capire che puoi fare molto, ma che non puoi fare tutto da te, e che c’è “altro”; Celentano canta “ecco! ci sono, c’è sempre un motivo, a volte nascosto, a volte intuitivo…” ed altro ancora.
    Un buon motivo per ascoltare tutta la canzone!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...