Giornata mondiale persone Down. «Quel terrore prima del parto. Ma ha vinto la bellezza»

Ancora bellezza! Ma quanta ce n’è!? (E quanto è importante!?)

Una casa sulla roccia

La piccola Maritè con la madre VeronicaLa storia di Maritè e della sua mamma Veronica: la tentazione dell’aborto, la svolta e un inno alla vita condensata in un libro.

Maritè non è un nome moderno, è un diminuitivo di Maria Antonietta. Maritè è una bambina di cinque anni e vive a Napoli. Maritè è la più piccola della famiglia e ha due sorelline. Maritè frequenta la scuola materna, ama la danza e pratica il nuoto. Maritè ha la sindrome di Down. Ventinove luglio 2011. Manca circa un’ora al parto, epilogo di una gravidanza già molto complicata, quando Veronica Tranfaglia viene informata delle condizioni di salute di chi porta in grembo. «Terrore, ecco, ho provato terrore – racconta –, perché era la prima volta che mi approcciavo al mondo Down e per la schiettezza con cui i medici mi presentarono la situazione, dicendomi: ‘C’è una trisomia del cromosoma 21’. Lì capii che la mia sarebbe stata…

View original post 515 altre parole

Annunci

Un pensiero su “Giornata mondiale persone Down. «Quel terrore prima del parto. Ma ha vinto la bellezza»

  1. Si e’ vero ma quanta ce n’e’ di bellezza !!!!…bellezza pura…bellezza essenziale che ti conduce e non ti fa perdere inutilmente ogni istante della preziosa vita che abbiamo tra le mani…bellezza che fa bene al cuore xche’ e’ dal cuore che scegliamo di esserci e muoverci….bellezza x riscoprire cio’ che conta veramente…bellezza x ripartire a fare del ns meglio…bellezza ancora una volta che ci SALVA…grazie sempre delle riflessioni che il betania’s bar ci offre e buona giornata!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...