200.507 ovvero 660 al giorno

IMG_1614

Pausa pranzo; al bar trovo il Corriere della Sera di oggi. Tra le prime notizie, quest’articolo sulla pillola dei 5 giorni. Da quando è stato tolto l’obbligo di ricetta medica, le vendite sono esplose. Il titolo che ho scelto per questo post indica  le vendite su 10 mesi.  E leggendo oltre, la giornalista esplicita da che parte sta quando scrive che “finalmente l’Italia si è allineata agli altri Paesi europei”. Insomma è una conquista di civiltà; non devi neanche più andare dal medico e provare un po’ di ‘vergogna’. È tutto così semplice. In fondo non stai sopprimendo una vita. Questo ci dicono.

…e poi parlano di inverno demografico, di crollo del Pil, di Paese che non cresce.

Sento una contraddizione e intuisco che c’è qualcuno che non dice la verità.

Dov’è l’inganno?

Annunci

Un pensiero su “200.507 ovvero 660 al giorno

  1. Grazie Silvia! Servirebbe una competenza che non ho, ma qualcosa non quadra nemmeno a me…
    Dal 1965, “per decreto”, si inziò a considerare come inizio della gravidanza il momento dell’impianto in utero anziché quello della fecondazione.
    Tuttavia Étienne-Émile Baulieu, inventore della RU486, ammetteva che «l’interruzione della gravidanza dopo la fecondazione […] può essere considerata alla stregua di un aborto» (“Il punto sull’RU-486”, The Journal of the American Medical Association, edizione italiana, n.1, vol. 2, gennaio 1990). La pillola in questione non è quindi un contraccettivo e, praticamente, non evita alle donne le sofferenze di un evento così traumatico… Pillola dei cinque giorni perché il sesto avviene l’impianto in utero. Ma che differenza fa che l’interruzione avvenga prima o dopo l’impianto, considerando il destino del concepito?
    Ma sai quanti problemi in meno: l’obiezione di coscienza, le code dal medico, in ospedale… Tutto DA SOLI.

    E la solitudine è la più grave delle malattie. Senza copertura previdenziale. Ecco “l’inganno”!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...