Fattore umano…altro che algoritmi (!)

Negli anni universitari uno dei professori che più ricordo con affetto è Severino Salvemini, che mi fece scoprire l’affascinante tema dell’Organizzazione nei contesti aziendali.

Egli è, da sempre, appassionato di cinema ed è bravo a cogliere nei film le dinamiche organizzative presenti nella realtà.

Lo ha fatto anche con “Sully”, film uscito nelle sale la scorsa stagione. Il film di Clint Eastwood mostra tutta la critica ai modelli razionali usati nell’analisi dei processi decisionali.

La prospettiva degli individui non è quella degli algoritmi.

“Essi – cito Salvemini- non conoscono la paura, sono esenti dalle emozioni. Sully è un eroe non solo per quello che ha fatto, ma per come lo ha fatto, Per come ha gestito il fattore umano.”

Questo è ciò che fa saltare tutto, ciò che spesso la ‘scienza’ non ammette.

È ciò che scombina…e che ridà speranza.

Annunci

Un pensiero su “Fattore umano…altro che algoritmi (!)

  1. Che bella riflessione! ….gestire il fattore umano per sondare in profondita’ l’anima….gestire il fattore umano x arrivare al cuore dell’uomo….gestire il fattore umano x contemplare il mistero dell’uomo! Del film avevo solo letto varie recensioni ora non posso non vederlo con questo bellissimo articolo su Betana’s bar!!!;; grazie davvero di cuore alla scrittrice che e’ sempre attenta alla meraviglia del mistero umano …

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...