Inni e canti…

Stasera l’esperto della canzone del Betania’s al bar ha aperto il libro dei ricordi: è il weekend in cui, nel suo paesello natio, si festeggia il Santo Patrono, San Materno; così parla del coro in cui ha cantato per anni, e della processione con la banda e il baldacchino, portato più volte.
E poi spiega che, per ravvivare i ricordi, su youtube ha cercato qualche canto che risuonava in quelle occasioni, trovando delle belle esecuzioni, fra cui quelle del coro “Don Natale Bellani” di Bonemerse (CR), e quei canti che un loro cd indica come i canti della tradizione popolare.
E così cerchi, e scorri, finchè, sotto ad un “noi vogliam Dio” trovi dei commenti, li leggi, e poi sotto altri canti ne scopri di simili: su internet qualcuno ha commentato con posizioni (forse un po’ “di parte”), tipo “meglio la chitarra anziché l’organo”, meglio canti di un un certo periodo, che secondo alcuni avvicinerebbero i giovani (ma allora altri li allontanerebbero? mi chiedo); è riecheggiato pure il termine “canzonette”, e si è anche affermato che una chitarra distrarrebbe.
“Insomma, quello che ho sentito talvolta dire me lo sono trovato davanti su un monitor, e non sempre con toni costruttivi”, concludeva l’esperto, chiosando con un “insomma, il popolo di Dio si divide su questo argomento”; e sembrava tutto finito, quando un cliente ha proposto un’immagine: la divisione paragonata alle radici, che sottoterra si ramificano ed allontanano. Vero!
E lì l’esperto s’è rinvigorito, riprendendo a raccontare ricordi e citare canti! Perché, poichè è altrettanto vero che le diverse radici portano nutrimento alla pianta (un po’ come i carismi di San Paolo…) , allora probabilmente è il caso che anziché avere atteggiamenti “di parte”, noi tutti, come cristiani e come uomini, dovremmo guardare a quello che ci unisce: perché, se è vero che “chi canta prega due volte”, allora forse non è tanto una questione di quale canto è bello, o più bello di un altro, o se la chitarra è meglio dell’organo; e l’esperto, spiegando che, dopo aver cantato per anni in un coro accompagnato dall’organo, ora, da anni, canta in un coro con più strumenti (organo, flauti traversi, clarinetti…e alcune chitarre… e un basso!) chiedendosi “Qualche autore dei commenti in rete storcerebbe il naso ascoltando l’attuale coro in cui canto? o quello in cui cantavo prima?” e concludendo “Fatelo pure…ma prima ascoltate!”.
Perché i gusti son gusti, e certo c’è una componente soggettiva; ma, credo, che l’importante non sia quale canto si suona, bensì “eseguirlo bene”; e più strumenti per una parrocchia sono una ricchezza: se ben suonati, unitamente con più voci, possono animare più celebrazioni. Ricordandoci pure che un coro canta anche per aiutare i fedeli a partecipare, a pregare e a cantare, e non per tenere un concerto: se il miglior organista della zona, ottimi soprani e tenori, puntano su un repertorio che non dà ai fedeli la possibilità di cantare qualcosa durante la messa, svolgono un ottimo servizio?
Perché all’esperto della canzone del Betania’s piace cantare, si sa; e gli piace assomigliare ad una radice che porta la sua porzione di nutrimento alla pianta, aiutato dalle altre radici che ha intorno!

STEFANO VANOLI

Un pensiero su “Inni e canti…

  1. L’ha ribloggato su Betania's Bare ha commentato:

    che dire …. quando al ritmo di … Noi vogliam Dio che è nostro Re .. la gran cassa della banda scandiva i passi incerti ma pieni di Fede e devozione del plotone Golgota delle anziane e non consorelle del mio paesello ven .. trent … cacchio anni fa, c’era qualcosa di coinvolgente e trascinante anche per noi giovincelli che come minimo ci strappava un sorriso, a volte un po’ meschino ma che comunque teneva il ritmo … bei ricordi. sedimento del piacere oggi di cantare nello stesso coro, parrocchiale, del nostro esperto. aggiungo, c’è comunque una nota di compiacimento nel proporre uno stile che piace e questo trasmette e testimonia la gioia della propria Fede, comunque.
    PS il nostro esperto potrebbe anche partecipare di più a quell’altro coro … quello con la penna ….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...