Sentieri nuovi.

Cari Amici,
forte è il desiderio di risalire sentieri non tracciati, alla ricerca di fonti non esauribili, per costruire legami, possibilità nuove di comunicazione, travaso di confidenze, condivisione di silenzi e di sintonie altre.
Un caro abbraccio a voi tutti.
Fausto Corsetti

Camminare in spazi ancora da esplorare, legarsi al passo di chi cerca esempi piuttosto che maestri e andare insieme avanti, oltre, sospinti da quel vento interiore che porta verso ciò che è nuovo, non stanca mai.
Tutto ha voce, tutto è voce per chi sa ascoltare. Aprirsi e lasciar entrare luci, oscurità, suoni, silenzi, profumi, colori.
Profonda come la notte, immensa come la luce è l’unità che pervade il cuore di chi immagina e osserva tanto intensamente da saper dare senso al vento e si mostra pronto a intraprendere sentieri che, ad ogni svolta, alludono a mete ancora nuove.
Sentieri che bisbigliano ruscelli, piccoli e grandi frescure che gorgogliano e raffinano ciotoli d’intralcio.
Non si può passare indenni attraversando acque che possono dissetare, lavare, rinfrescare. Non è sprecata, inefficace, inutile l’acqua che cade dalla mano che avrebbe voluto contenerla, assaporarla, trattenerla, offrirla. Come acqua che cade è possibile andare, tornare, fino al grembo delle grandi acque che sanno generare.
Così, ci sorprendiamo a dire che è altro ciò che si è chiamati a inseguire, soprattutto quando si riesce a calpestare sentieri che riportano al cuore delle cose e ottengono unità di relazioni e corrispondenze d’animo. Poi, tutto sembra sparire, risucchiato da un vortice di esistenze espropriate dalla fretta e dalla sopravvivenza quotidiana.
Tutto muta, continuamente, frequentemente, incessantemente. Ma proprio in questo infinito gioco di trasformazioni tutto può diventare vita se solo si abbia sufficiente immaginazione e forza per tornare a inseguire sentieri che portino al cuore della vita, al cuore delle vite di quanti ci camminano accanto, vicini, legati da un filo, non sempre visibile, non sempre consapevole, che può creare unità, collegamento, travaso, scambio.
Alla fine sarà possibile arrivare, restare, scivolare, ricominciare, ma sarà pur sempre un risalire, un riandare verso l’alto, seppure come acqua che cade.

3 pensieri su “Sentieri nuovi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...