Sfida alla ragione umana. Ancora la Sindone.

«La Sindone e il Volto Santo di Manoppello sono una sfida alla ragione umana». Il gesuita padre Heinrich Pfeiffer è cordiale e sorridente come sempre. Ricorda, nei suoi modi di fare, Benedetto XVI, di cui è amico da tempo: il docente della Pontificia Università Gregoriana, dove insegna Storia dell’Arte cristiana, ascolta in silenzio, parla lentamente, … Leggi tutto Sfida alla ragione umana. Ancora la Sindone.

Bellezza che salva il mondo.

Ecco, di Gian Lorenzo Bernini, il Busto del Salvatore (1679). E’ conservato nella Basilica di san Sebastiano fuori le Mura a Roma.  La fotografa Daniela di Sarra aveva notato una sorprendente somiglianza fra il viso del Salvatore, del Bernini, e il volto dell’Uomo della Sindone. Sovrapponendo le due foto, ha dimostrato che le due immagini collimavano quasi … Leggi tutto Bellezza che salva il mondo.

Cripta Santo Sepolcro. Alle origini di Milano.

Nuovo contributo segnalato dalla nostra Lidia che commenta: «Milano, fonte continua di arte e religiosità.» Riapre la chiesa sotterranea. Da cinquant’anni era chiusa al pubblico. ANDREA D’AGOSTINO Da ben cinquant’anni era inaccessibile. Dopo un lungo restauro, la cripta della chiesa del Santo Sepolcro riapre al pubblico che potrà così riscoprire uno dei tanti gioielli di … Leggi tutto Cripta Santo Sepolcro. Alle origini di Milano.

I veli sepolcrali di Cristo.

Sappiamo della Sindone, abbiamo conosciuto il Volto Santo di Manoppello https://betaniasbar.wordpress.com/?s=sindone  nel post del 14 /6/2015, il Sudario di Oviedo https://betaniasbar.wordpress.com/2015/08/30/il-sudario-di-oviedo/  il 3o/8/2015, la Cuffia di Cahors https://betaniasbar.wordpress.com/?p=3957&preview=true il 10/9/2015. Cliccando sul link seguente potremo vedere una elaborazione  secondo suor Blandina Paschalis Schlömers che illustra come presumibilmente questi sacri “accessori”siano stati utilizzati: http://www.sudariumchristi.com/it/tomb/byssus.htm (osservare l’animazione della … Leggi tutto I veli sepolcrali di Cristo.

La cuffia di Cahors.

Indizi della Resurrezione. La cattedrale di Saint Etienne di Cahors è celebre per la “santa cuffia”, custodita nella cappella Saint Gaulbert (in origine la sala capitolare). Si tratta di un panno che avrebbe ricoperto il capo di Cristo nel sepolcro. Secondo la tradizione la cuffia fu portata in Francia da Gérauld de Cardaillac, vescovo di … Leggi tutto La cuffia di Cahors.

Il Sudario di Oviedo.

Indizi della Resurrezione di Gesù. Nell’antica capitale delle Asturie dall’VIII secolo si conserva, secondo una tradizione, il «Sudario del Signore». Le indagini scientifiche vi hanno riconosciuto macchie di sangue compatibili con quelle della Sindone. di Lorenzo Bianchi  Già da vari anni sono in corso, anche se ai più restano poco note, ricerche scientifiche sul Sudario … Leggi tutto Il Sudario di Oviedo.

Di chi è quel volto scolpito nella roccia?

Di Duilio Citi. Il Sussidiario – 10 giugno 2015 – “Con i suoi sette metri di altezza e quattro di larghezza è in assoluto la scultura rupestre su roccia più grande d’Europa e forse del mondo. E’ un mistero che dura da secoli e che oggi, grazie agli studi del professor Duilio Citi, trova nuove … Leggi tutto Di chi è quel volto scolpito nella roccia?