I colori di un abbraccio? Quelli di due anime accese.

foto Steve Mc Curry
foto Steve Mc Curry

Marco Voleri

«I colori hanno un profumo preciso», pensò deciso Fabio a sette anni, mentre colorava con impegno un prato pieno di fiori su un foglio. Il bambino aveva anche un’idea abbastanza chiara della temperatura che poteva esprimere una determinata tonalità, come fosse un’emozione da toccare con gli occhi. Nel corso degli anni, crescendo, imparò a convivere con questo particolare metro, che teneva nella tasca del cuore. Tutto ciò che vedeva o sentiva, dalla coda al supermercato alla marmellata appena fatta dalla nonna, aveva un colore preciso nella sua mente che gli consentiva di preservarne, attraverso la temperatura codificata dalla sua anima, un ricordo indelebile. Ogni giorno vissuto da Fabio era una tavolozza bianca da colorare, Continua a leggere

Annunci

Ecco perché un abbraccio può salvare la nostra vita.

abbraccioGli abbracci accompagnano l’esistenza e contribuiscono a darle un senso. Grazie a Lidia!

di José Tolentino Mendonça
Dicono che il nostro corpo abbia la forma di un abbraccio. Forse per questo l’attività di abbracciare è così semplice, anche quando c’è da percorrere un lungo cammino. L’abbraccio possiede una forza espressiva incredibile. Comunica la disponibilità a entrare in relazione con gli altri, superando il dualismo, facendo cadere armature e motivi, desistendo, non fosse che per un momento, dalla difesa dello spazio individuale. Esiste una vastissima tipologia di abbracci e ognuna di esse insegna qualcosa su ciò che un abbraccio può essere: accoglienza e congedo, congratulazione e lutto, riconciliazione e culla, affetto o passione. Continua a leggere