Una storia ancora tutta da scrivere.

I carcerati di Padova incontrano Papa Francesco.
I carcerati di Padova incontrano Papa Francesco.

Ecco la segnalazione del del nostro Giordano, che ringraziamo di essere tra i più affezionati al Bar!

di don Marco Pozza*

14/11/2016 – L’incontro in Vaticano tra i detenuti della casa di reclusione “Due Palazzi” di Padova e il Pontefice, in occasione del Giubileo dei carcerati. L’invito a non dimenticare che è possibile un perdono: «Nessuno di voi si rinchiuda nel passato»
Sono storie piene di crepe da tutte le parti: storie da crepacuore, anche. È nelle crepe, però, che s’infila la luce: storie luminose, dunque, dal momento che «nelle crepe sta in agguato Dio» (Luis Borges). Le biografie dei poveri Continua a leggere

La misericordia passa dal tinello di casa.

giacomoGIACOMO PORETTI

Il Papa ha voluto che ci fossero Porte Sante ovunque e non solo a Roma, e così ci ha semplificato la vita, ma è vero anche il contrario, perché in questo modo ci costringe a confrontarci con l’esigentissima idea che l’esperienza della misericordia ha a che fare non con fatti eccezionali ma con la vita quotidiana. È a portata di mano. È un Padre che ci aspetta tutti i giorni.

Se non si rischiasse, ancor prima della blasfemìa, la sfacciataggine e l’ineleganza, dovremmo dire che Francesco è una “simpatica canaglia”.
Proverò a dimostrare come mai mi espongo così pericolosamente nei confronti del Santo Padre.

Che Dio me la mandi buona!

Proviamo a metterci nei panni di un cristiano devoto e Continua a leggere

Pillole di misericordia. Misericordiae Vultus.

Immagine, condivisa, dal blog amico Preghiere Corte
Immagine, condivisa, dal blog amico Preghiere Corte

“Gesù, dinanzi alla moltitudine di persone che lo seguivano, vedendo che erano stanche e sfinite, smarrite e senza guida, sentì dal profondo del cuore una forte compassione per loro. In forza di questo amore compassionevole guarì i malati che gli venivano presentati, e con pochi pani e pesci sfamò grandi folle. Ciò che muoveva Gesù in tutte le circostanze non era altro che la misericordia, con la quale leggeva nel cuore dei suoi interlocutori e rispondeva al loro bisogno più vero.”
Misericordiae Vultus

“Cum grano salis”: rassegna stampa del 10/4/2016.

 " La strategia non porta a nulla. La Vita porta verso il Bene" don Fabio Coppini
” La strategia non porta a nulla. La Vita porta verso il Bene” don Fabio Coppini

Cum grano salis: la rubrica settimanale dell’Informatore della Comunità Pastorale del Crocifisso Risorto di Saronno.

 

Perché ci si possa formare un giudizio, ispirato dalla nostra Chiesa locale, sull’attualità. 

 

 

Misericordia. Don Ermes.

padre-Ermes-RonchiMisericordia:

scandalo per la giustizia,

follia per l’intelligenza,

consolazione per noi debitori.

Il debito di esistere,

il debito di essere amati

si paga solo con la misericordia.

E’ la formidabile definizione di misericordia del “caleidoscopico” (concedimelo Norma…) don Ermes Ronchi, nato nel 1947 e parroco a Milano. E molto altro.

Lo sentiamo particolarmente vicino al Betania’s per questa citazione(*): « Ricordo che lui (il padre spirituale n.d.r.) ci consigliava, ci obbligava quasi a leggere i grandi romanzieri russi perché diceva che c’è più intuizione sacra in un grande romanzo che in interi trattati di teologia. Allora io imparai, dietro suo suggerimento, a leggere Dostoevskij o Tolstoj nel bagno, nello sgabuzzino della doccia coprendo la lampadina con la camicia perché il superiore non vedesse la luce filtrare sotto. E questa lettura ci aiutava a scoprire il reale come luogo del sacro.»

*fonte: Wikipedia

Anno Santo. 54 modi per essere misericordiosi.

perdono13Vedendo ciò, i farisei dicevano ai suoi discepoli: “Perché il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?”. Gesù li udì e disse: “Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Andate dunque e imparate che cosa significhi: Misericordia io voglio e non sacrificio. Infatti non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori”.

Matteo 9, 11-13

Dio, che è misericordioso, desidera la nostra misericordia. Ecco 54 modi per essere misericordiosi durante l’Anno Giubilare. Cerca di selezionarne uno ogni settimana e di metterlo in pratica (te ne diamo due extra, mescolali!)

1) Resisti al sarcasmo; è l’antitesi della misericordia: Continua a leggere

L’Immacolata. Schegge di don Fabio Coppini.

Ne "La Madonna del Magnificat" di Botticelli (part.) Maria scrive di suo pugno la Preghiera.
Ne “La Madonna del Magnificat” di Botticelli (part.) Maria scrive di suo pugno la Preghiera.

Cosa significa Immacolata Concezione? (Premessa: siamo più fortunati degli Apostoli che non hanno potuto osservare ciò che la Madonna ha operato in duemila anni di Storia.) Da quando è stata concepita Maria è stata priva di peccato.

Cos’è il peccato? E’ tutto ciò che deturpa la Bellezza con cui Dio ci ha creato. Quindi ogni volta che Dio perdona i peccati torniamo ad essere belli.  Chiediamo quindi a Dio di poter essere sempre Belli come Lei che è così fin dal concepimento. Anche e soprattutto durante l’Anno Santo della Misericordia, che non a caso inizia proprio oggi, ci è data e sollecitata questa possibilità.