Il cavallo di Troia? In realtà era una nave.

Navi Fenicie "Hippoi" (particolare del bassorilievo del palazzo di Khorsabad, antica Dur Sharrukin, la fortezza di Sargon, capitale dell'impero assiro al tempo di Sargon II (722-705) - museo del Louvre.
Navi Fenicie “Hippoi” (particolare del bassorilievo del palazzo di Khorsabad, antica Dur Sharrukin, la fortezza di Sargon, capitale dell’impero assiro al tempo di Sargon II (722-705) – museo del Louvre.

Lidia, non puoi infrangere sull’altare della “verità archeologica” il fantastico immaginario collettivo di milioni di ragazzini, che sul Destriero di Troia hanno galoppato per generazioni!… 🙂 E a fianco ci sono pure le prove…

Il cavallo di Troia non era un cavallo di legno, bensì una speciale nave da guerra. I troiani non avrebbero introdotto dentro le mura della città – in parte abbattendole per farcelo entrare – un quadrupede ma l’Hippos, una nave di tipo fenicio con la polena a testa di cavallo (hippos, appunto, cavallo in greco), usata tra l’altro solitamente per Continua a leggere