Velo. Tra modernità e integralismo.

Steve Mc Curry "Yemen"
Steve Mc Curry “Yemen”

I molteplici significati del copricapo femminile nella storia: un simbolo di appartenenza ma anche di emancipazione e libertà. (Lidia)

ROSSANA SISTI

Il 6 giugno 2015 un fotografo immortala l’esplosione di felicità di una giovane donna siriana nell’atto di sfilarsi dalla testa il velo nero integrale a bordo di un pick-up in fuga dai territori occupati dal Califfato. E non è la sola; le telecamere documentano altre donne arrivate nella zona curda attorno a Kobane, che con urla di gioia si strappano il velo integrale e lo gettano nella polvere, mettendo in mostra visi raggianti e abiti dai colori sgargianti. Per i social network quella è diventata “l’immagine della libertà”. Continua a leggere

I ragazzi jihadisti di Tunisi.

ragazziStoria di Mohammed: un negozio saccheggiato … quindi la decisione di andare in Siria. La disperazione della famiglia. “Servono politiche di inclusione e un ruolo diverso dell’Islam nella società”. (Lidia)

«Illusi, ma nessuno li aiuta»

In seimila partiti per il Daesh. «Molti poi si pentono»

Francesca Ghirardelli

Nel mezzo della rivoluzione del 2011 Mohammed si era presentato a una stazione di polizia per denunciare il saccheggio del suo negozio: «Lascia perdere, non vedi che il Paese è nel caos?», gli avevano risposto gli agenti. Qualche tempo dopo era riuscito ad avviare una nuova attività, un Internet point con cui cercava di mettere a frutto gli studi universitari in informatica. Nel 2015, tuttavia, da un giorno all’altro, è stato sfrattato, i suoi affari sono andati a rotoli, e lui, scoraggiato, ha deciso di partire. Continua a leggere

“Cum grano salis”: rassegna stampa del 15/5/2016

 

 " La strategia non porta a nulla. La Vita porta verso il Bene" don Fabio Coppini
” La strategia non porta a nulla. La Vita porta verso il Bene” don Fabio Coppini