La lampada

images032LV4E0” Lampada per i miei passi è la Tua parola , luce sul mio cammino”

Un pellegrino che camminando al buio di una notte senza luna reggesse una lampada non vedrebbe più avanti dei suoi passi.

L’alone di luce tremante illumina pochi metri attorno a noi. Non ci consente di vedere molto della strada fatta (se non nei nostri ricordi) né di quella da percorrere. Non sappiamo se ci attende un sentiero piano, sassoso, una faticosa salita o un piacevole dislivello.

Quello che la luce fioca della lampada ci permette di fare è unicamente quello di vedere dove mettere i piedi adesso e qui.luce

A noi è chiesto di tenere accesa la lampada e di aver fiducia in chi ce l’ ha data: che questo umile strumento ci basti.

E poi non siamo soli nel nostro peregrinare, anche se avessimo un misero moccolo moltiplicato per 10, 100,1000 altre fiammelle che ci affiancano o precedono ci mostrerà la strada.

E nel caso  la nostra lampada si spenga qualcuno che ci è vicino la riaccenderà…se noi  lo vogliamo.