Il corpo di Cristo nelle tue mani.

Ecco il ritorno della nostra Antonietta Porro. E’ il suo prezioso articolo che esce anche sul bollettino parrocchiale della Chiesa di san Giulio in Barlassina, nella rubrica “Tu lo hai fatto come un segno”.

Non ci sono molte istituzioni nelle quali la tradizione valga più che nella Chiesa Cattolica Romana. È talmente importante che si è usi scriverla con la lettera maiuscola: ‘Tradizione’, perché essa è uno dei pilastri sui quali si fonda la Chiesa. Purché si intenda il termine nel modo giusto. Tradizione indica infatti la ‘consegna’ a chi viene dopo di noi di ciò che abbiamo ricevuto da coloro che sono venuti prima di noi, ma non si tratta di un semplice passaggio di testimone, bensì del passaggio attraverso il tempo, attraverso la storia, di ciò che ci è stato consegnato, in modo tale che nulla della verità che contiene sia alterato ma che al tempo stesso questa Verità continui a parlare agli uomini cui Continua a leggere

Educare?

bisogno-di-te“Voi pensate che scopo dell’educazione sia che i figli ‘vengano su bene’, cioè non buttino via i loro talenti, la loro affettività, siano felici…ma questo non è lo scopo dell’educazione; questi sono i frutti, che verranno a tempo debito, e non è detto che li vedrete voi. Lo scopo dell’educazione è che i vostri figli (e noi ) ad un certo punto si mettano in ginocchio e dicano ‘Dio ho bisogno di Te’. ”

don Vincent (dal commento a un post del Blog di Costanza Miriano)