Il dono nascosto nella nostra nebbia.

nebbia15Anche nel freddo e nel grigiore degli “inverni interiori” dovremmo riuscire a fidarci di più di Dio. Grazie Lidia. Solo un mio breve accenno alla nebbia. In vernacolo meneghino scighéranèbia, se particolarmente intensa: nébiun. Alcuni “dizionari” (liber del carisna, una sorta di Crusca Milanese) danno la scighera come nebbiolina leggera, altri come la più intensa: “Se ved no ‘na man davanti” (Non si vede nulla a una spanna di distanza).                  Un articolo, l’ennesimo, di grandissima poesia della nostra Marina. E dedicato, per tanti motivi, alla nostra Carla L.

di Marina Corradi

Forse perché è un giorno così grigio che sembra autunno, nell’attraversare corso Sempione mi passa negli occhi, improvviso, il flash di una remota giornata di novembre.
Oltre quarantacinque anni fa: mio padre in auto percorreva proprio questo viale, per portarmi a scuola. Non era la solita, breve strada da casa. Dormivo Continua a leggere