L’utero in affitto ruba l’identità ai bambini.

Paolo Crepet, psicologo, pscichiatra e scrittore
Paolo Crepet, psicologo, pscichiatra e scrittore

Una voce di verità in mezzo a tanti giochi di parole dei media per giustificare ciò che non è mai accettabile. Da Lidia.

Lo psichiatra Paolo Crepet: nessuna eccezione, pratica aberrante e inaccettabile.

LUCIA BELLASPIGA

«Chi sono io? Di chi sono figlio? Chi sono mia madre e mio padre? Questa è la discriminante: ogni volta che diventa impossibile rispondere a queste domande, che sono il diritto assoluto di ogni essere umano, si è compiuto qualcosa di sbagliato». È la bussola con cui Paolo Crepet, psichiatra, si orienta in quella che definisce «una galassia di situazioni diverse tra le quali occorre distinguere», eufemisticamente chiamata ‘gestazione per altri’, o più realisticamente utero in affitto.
Mai prima d’oggi nella storia dell’umanità si è rischiato di venire al mondo Continua a leggere