Diamo i numeri?

   Pellegrinaggio Macerata – Loreto.   10 giugno 2017.   “Mi ami tu?”

Non ne sentiremo parlare quasi per niente in questi giorni. Peccato. L’anno scorso hanno partecipato al Pellegrinaggio circa CENTODIECIMILA persone.

Significa VENTISETTEMILIONIECINQUECENTOMILA Ave Maria,                     DUEMILIONISETTECENTOCINQUANTAMILA Padre nostro. Concentrati in OTTO ore. Con una quantità adeguata di Canti, adorazione Eucaristica, testimonianze e fiaccolate. La notte più “intensa” che si possa vivere ogni anno in Italia.

 

Messaggio di Papa Francesco al Pellegrinaggio.

La "Grazia del Signore" scende con la pioggia sui pellegrini.
La “Grazia del Signore” scende con la pioggia sui pellegrini.

Trascriviamo il testo della telefonata in diretta:

Buona sera cari amici.

Mi dice il mio Vescovo che piove lì. Ma anche la pioggia è una grazia. Perché è brutta, ma è anche bella! Ha due cose. È brutta perché ci dà fastidio, ma è bella perché è come la figura della grazia di Dio che viene su di noi. Voi incominciate adesso a fare il cammino; cammino che durerà tutta la notte. Ma anche la vita è un cammino. Nessuno di noi sa quanto durerà la propria vita, ma è un cammino.

E quando uno crede di vivere la propria vita senza camminare… Non si può vivere la propria vita essendo fermo. La vita è per camminare, per fare qualcosa, per andare avanti, per costruire una amicizia sociale, una società giusta, per proclamare il Vangelo di Gesù.

Io sono vicino a voi questa sera, vi sono vicino nella mia preghiera, vi accompagno e vi auguro una notte di preghiera e di gioia. Anche un po’ di sofferenza sicuro ci sarà, ma quello si supera, con la speranza dell’incontro, domani, con Gesù Eucaristia.
Io vi benedico! Camminate sempre nella vita; mai, mai fermarsi, sempre in cammino. La vita è questo!
E pregate anche per me, perché io non mi fermi e continui ad andare in cammino. Il cammino che il Signore mi dirà come fare.
Vi do la mia benedizione, cari amici, e vi auguro una notte di cammino, di preghiera, di gioia, di fratellanza e con lo sguardo verso la Madonna e verso l’Eucaristia che riceverete domani.
Adesso tutti insieme preghiamo la Madonna.

Ave Maria

11 giugno: Macerata-Loreto, anche detenuti tra pellegrini.

discesoneCarlo Cammoranesi
Da 38 anni a piedi tutta una notte: un popolo che da 300 persone all’inizio, in queste ultime edizioni, ha sfiorato le 100mila presenze. Non sono i numeri a rendere grande il gesto del Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, quanto il bisogno dell’uomo di mettersi in cammino per riscoprire la propria vocazione di mendicante. E di unicità della persona. “Tu sei unico” è infatti il tema Continua a leggere