Il dramma di Marchionne e il senso della vita. “Come l’erba sono i giorni dell’uomo…”. Quello che nessuno dice.

ANTONIO SOCCI dal Blog LO STRANIERO – 23/7/2018

Segnaliamo un articolo eccezionale di Antonio Socci che tratteggia con grande “mestiere” di giornalista e di cristiano la questione scabrosissima della precarietà della nostra vita con la indispensabile speranza nella salvezza.

Speriamo in una guarigione per Sergio Marchionne anche se sappiamo che non è facile, perché è in gravi condizioni . Di sicuro però è calato di colpo il sipario sul suo ruolo pubblico in quel mondo che una volta era la Fiat degli Agnelli: “Sergio non tornerà più”, ha scritto John Elkann, presidente di Fca, in una lettera ai dipendenti.

Al di là, dunque, dell’evoluzione clinica del suo caso, abbondano i commenti e le considerazioni sulla fine dell’era Marchionne nella Fca. Ma c’è una verità che – in questi casi – resta sempre “non detta”, perché è scioccante e mette tutti noi con le spalle al muro.

Ha balenato quasi di straforo nelle parole di John Elkann, Continua a leggere

Tutto è perduto (il Quaresimale)

  1. the_sunset_limited05TUTTO E’ PERDUTO!

Accendo la televisione. Apro un giornale. Ascolto la radio. La colonna sonora di questo mondo non cambia.

Morte, sopraffazione, discriminazione, sopruso, odio, barbarie, grettezza. Perchè?

Perchè la realtà è là dove Dio non c’è. Perchè il mondo è il territorio del diavolo. Perchè la vita è una continua discesa infernale. Giù giù, dai primi gironi verso la Ghiacciaia. Là dove è buio e freddo. Là dove Satana è stato precipitato. Quel regno desolato dove l’avversario sembra imporre incontrastato la propria legge. Continua a leggere