Torna a “riaccendersi” la Galleria dei Candelabri

candelabaraIl restauro del grande ambiente realizzato nel settecento da papa Pio VI e decorato nell’ottocento per volontà di Leone XIII, il quale chiese che tra le arti fosse raffigurata la fotografia. (Lidia)

MARCO BUSSAGLI

Quando si pensa ai Musei Vaticani, è inevitabile che la mente corra alla Sistina, alle Stanze di Raffaello, alla Cappella Paolina, all’Apollo del Belvedere.
Tuttavia, in realtà, il complesso dei Musei Vaticani è uno scrigno meraviglioso di tesori che testimoniano come, in ogni epoca, la politica dei pontefici si sia orientata sempre verso l’esaltazione della bellezza e della creatività umana. Lo testimonia l’importante restauro delle volte della Galleria dei Candelabri per cui Continua a leggere