Tutto è perduto (il Quaresimale)

  1. the_sunset_limited05TUTTO E’ PERDUTO!

Accendo la televisione. Apro un giornale. Ascolto la radio. La colonna sonora di questo mondo non cambia.

Morte, sopraffazione, discriminazione, sopruso, odio, barbarie, grettezza. Perchè?

Perchè la realtà è là dove Dio non c’è. Perchè il mondo è il territorio del diavolo. Perchè la vita è una continua discesa infernale. Giù giù, dai primi gironi verso la Ghiacciaia. Là dove è buio e freddo. Là dove Satana è stato precipitato. Quel regno desolato dove l’avversario sembra imporre incontrastato la propria legge. Continua a leggere

La Catechesi di Quaresima. Registrazione audio.

Interno Prepositurale ss. Pietro e Paolo - Saronno.
Interno Prepositurale ss. Pietro e Paolo – Saronno.

Vorremmo condividere con i nostri amici il frutto delle Officine, già pubblicate sul Betania’s, oggi in registrazione audio. Con il contributo e la regia di don Fabio Coppini sono diventate, seppur secondo noi modeste, le prime due proposte di riflessione di Quaresima per la Comunità Pastorale Crocefisso Risorto. 

“Io non ti perdonerò mai!” del 14 febbraio 2016  accompagnati dal Coretto Regina Pacis e

 “Tutto è perduto?” del 21 febbraio 2016 supportati dal Coro Sacra Famiglia.

fonte: Radiorizzonti inBlu

Tutto perduto? La speranza è ancora possibile? (4)

all-is-lost-poster2“All is lost” è un film del 2013, quasi privo di dialoghi e con un solo protagonista: un viaggiatore solitario senza identità.

La trama:

Dopo l’urto con un container, la barca su cui l’uomo sta navigando ha una falla. Una volta riparata, scopre però che sono stati danneggiati anche i sistemi di navigazione e di comunicazione. Come se non bastasse, all’orizzonte si preannuncia la tempesta: non c’è altra scelta se non quella di affrontarla. Dalla tempesta la barca esce completamente distrutta: all’uomo non resta che abbandonarla per salire su una zattera gonfiabile.

Continua a leggere

Tutto è perduto? La speranza è ancora possibile? (3)

questovecchiopazzomondoIl percorso si snoda attraverso quattro canzoni:

  1. MINIERA (Luciano Tajoli)        (Bixio – Cherubini)
  2. MANI BUCATE (Sergio Endrigo)        (S. Endrigo)
  3. IL CANTANTE FOLLE (Adriano Celentano) ( Ram- Biri)
  4. QUESTO VECCHIO PAZZO MONDO (Adriano Celentano) (Sloan-Mogol- Beretta- Del Prete)

 

1) tutto è perduto? no (in questo caso) , ma non dipende da me

(di fronte a certi “fatti” – incendio nella miniera- serve necessariamente l’intervento esterno  -“il minatore dal volto bruno”- per risolvere la situazione)

(poi penso anche a fatti accaduti : se anche l’intervento non è andato a buon fine, “tutto è perduto?”)

Continua a leggere